La concia

La concia è l’operazione principale di tutto il processo per ottenere il cuoio. L’azione della concia è dovuta alla presenza di sostanze chimiche particolari (enzimi), oppure vegetali (il tannino) che rendono la pelle imputrescibile (cioè non marcisce) e impermeabile; ulteriori operazioni meccaniche ne aumentano tenacità e resistenza, trasformandola in cuoio.

La maggior parte delle pelli proviene dai bovini. Il valore commerciale di una pelle grezza dipende da specie, età e stato dell’animale, da spessore, uniformità, grandezza, peso, conservazione e presenza o meno di difetti nella pelle. Ogni laboratorio per la lavorazione delle pelli mantiene metodi e procedimenti tradizionali e “segreti”, con numerose fasi ancora eseguite manualmente, come osserviamo nell’immagine a destra.