Scienza e ingegneria dei materiali

La ricerca, in Tecnologia, assume un ruolo fondamentale: per questo è interessante vedere quali strade tecnologicamente avanzate sta oggi percorrendo la ricerca nel campo dei nuovi materiali. A tal proposito, sono state introdotte nuove discipline universitarie, come Scienza e Ingegneria dei materiali, che si occupano in modo dettagliato della sperimentazione di nuovi materiali. L’ingegneria dei materiali trova applicazione in ogni tipo di attività di produzione di manufatti, nei settori dei servizi e della ricerca e sviluppo.

L’innovazione tecnologica nelle attività industriali produttive svolge, ed ancor più svolgerà in futuro, un ruolo chiave nella competizione tra le nazioni più industrializzate e quelle che dispongono di manodopera a basso costo. L’esperienza degli ultimi anni dimostra che qualsiasi tecnologia innovativa può svilupparsi solo sulla base della disponibilità di materiali di nuova concezione e dei processi dedicati alla loro trasformazione. Il settore dei materiali è considerato di interesse strategico anche nei documenti programmatici dell’Unione Europea, la quale riconosce a questo settore un ruolo trainante per l’intera economia. Le prospettive di crescita sono particolarmente promettenti, anche in vista di un possibile inserimento nel mondo del lavoro.

Che cosa fa un laureato in ingegneria dei materiali

Il laureato in Ingegneria dei materiali opera nell’ambito della produzione industriale con competenze specifi che: seleziona le materie prime e progetta i processi industriali di trasformazione; controlla la qualità; controlla l’impatto ambientale dei processi industriali, il riciclaggio di manufatti e sottoprodotti, le tecnologie per lo smaltimento delle scorie. Ha, inoltre, competenze nel settori dei servizi (trasporti, produzione di energia, ecc.), della ricerca applicata e sviluppo (progettazione di materiali innovativi e dei relativi processi di produzione e trasformazione).

Fibre di polipropilene, usate come rinforzo nei materiali compositi.

Materiali compositi e nanotecnologie

Tra i molti aspetti dell’ingegneria dei materiali, i campi di applicazione più importanti sono quelli dei materiali compositi e dei nanomateriali.

Modello in silicone per costruzione matrice in nichel per scarpe.